Marco Signorelli

Inizia a lavorare nel mondo dell’ICT per i primi Internet Service Provider italiani a fine degli anni ’90 come sistemista programmatore dedicato allo sviluppo di database relazionali su web attraverso linguaggi di programmazione come ColdFusion, ASP e PHP.  Nel 2000 consegue il titolo di studio in Perito Informatico e continua l’esperienza da programmatore offrendo consulenza nella progettazione e sviluppo di applicazioni funzionali anche in ambiente .NET/JAVA.

L’esperienza maturata gli permette di iniziare la collaborazione con BSA (Business Software Alliance) nel 2002, prestando la sua opera in qualità di tecnico specializzato nell’ausilio alle Forze dell’Ordine e alla Magistratura nell’ambito di procedimenti penali relativi a violazioni del copyright nel settore informatico. Nel 2006 viene assunto in FPM (Federazione contro la Pirateria Musicale e Multimediale) presso la quale diventa responsabile del programma tutela e della strategia di intervento al fenomeno della pirateria in ambito digitale con la carica di Head of Anti-Piracy.

Dal 2013 è tra i fondatori di DcP (Digital Content Protection Srl) dove continua a prestare la propria professionalità con la qualifica di Director of Strategy & Operations.

In qualità di esperto di tutela di contenuti e di tecniche di investigazione informatiche con particolare competenza alla formazione della prova informatica nel rispetto delle linee guida internazionali ISO, iscritto all’associazione IISFA (International Information Systems Forensics Association), svolge attività di consulenza professionale per Procure, Forze dell’Ordine e studi di Avvocati su tutto il territorio nazionale nell’ambito di procedimenti civili e penali relativi a reati informatici, con particolare riferimento al diritto d’autore e alla contraffazione, in qualità di Consulente Tecnico di Parte, Consulente Tecnico d’Ufficio e Ausiliario di Polizia Giudiziaria.